Home Animali Instagram avvertirà gli utenti della violenza dietro le foto con animali selvatici

Instagram avvertirà gli utenti della violenza dietro le foto con animali selvatici

236
CONDIVIDI

Instagram è pieno di foto di utenti che si fanno fotografare o si scattano selfie con animali selvatici, esotici e in via di estinzione. L’immagine di qualcuno che abbraccia un bradipo o che mette in mostra un cucciolo di tigre domestico è a portata di clic sulla massiccia piattaforma di condivisione foto, che serve 800 milioni di utenti. Ma dietro quelle immagini non c’è nulla di attrattivo o tenero, anzi spesso si nascondono storie di maltrattamenti per fare in modo che gli animali siano buoni, immobili ed accondiscendenti senza il loro consenso. Ma a partire da oggi, la ricerca di una vasta gamma di hashtag sulla fauna selvatica farà scattare una notifica che informa le persone degli abusi sugli animali dietro le quinte che rendono possibili alcune foto della fauna selvatica, apparentemente innocenti.

Instagram invierà un messaggio pop-up ogni volta che qualcuno cerca o fa clic su un hashtag come “slothselfie”. Il messaggio dice, in parte, “Stai cercando un hashtag che potrebbe essere associato a post che incoraggiano comportamenti dannosi agli animali o all’ambiente.” Le persone possono quindi fare clic su una pagina Instagram installata nel proprio Centro assistenza per fornire molte più informazioni sullo sfruttamento della fauna selvatica. Instagram utilizzerà lo stesso procedimento per attività più eclatanti, come la ricerca di animali esotici in vendita e altri hashtag che pubblicano post per pubblicizzare la vendita di animali vivi o parti di animali.