Home Cronaca Mobilitazione lavoratrici e lavoratori Contact Center GSE

Mobilitazione lavoratrici e lavoratori Contact Center GSE

1494
CONDIVIDI

Le lavoratrici e i lavoratori del Contact Center del GSE (Gestore dei Servizi Energetici, società partecipata con socio unico il Ministero dell’Economia e delle Finanze) il 21 Febbraio 2017 hanno aperto lo stato di agitazione per chiedere l’internalizzazione del servizio e per dire basta al sistema degli appalti e della logica di aggiudicazione delle Gare in base al criterio dell’ Offerta economicamente più vantaggiosa.

Dopo l’assegnazione dell’ultima gara di appalto a Almaviva Contact, fresca di 1666 licenziamenti sulla sede di Roma, le lavoratrici e i lavoratori del Contact Center, dopo anni di continua precarietà e sotto inquadramento, dati dalla poca solidità delle società che hanno gestito nel tempo il servizio, hanno deciso di mobilitarsi per essere finalmente stabilizzati in GSE nel tentativo di spezzare questa catena di appalti, che porta solamente un maggior spreco di denaro pubblico per l’Ente e un maggior ricavo per le società erogatrici del servizio, che spesso guadagnano sul taglio del costo del lavoro, aumentando quindi l’incertezza occupazionale dei lavoratori.

Le lavoratrici e i lavoratori dopo anni in cui hanno visto ledere i propri diritti e la propria dignità, hanno chiesto, e continueranno a chiedere, l’apertura di un tavolo di trattiva per vedersi garantito un futuro occupazionale degno.

Anche in caso di fallimento di una trattativa con l’Ente GSE, gli operatori del Contact Center continueranno comunque la loro lotta, ricalibrando gli strumenti a loro disposizione e ricercando eventuali nuovi interlocutori, convinti di essere dalla parte giusta nel riaffermare il diritto alla stabilizzazione.

Contatti
mail: rsu.contact.center.gse@gmail.com
pagina facebook: RSU contact center GSE
profilo twitter: @lavoratoriccgse