Home Cronaca Papa Francesco vieta la vendita di sigarette nella Città del Vaticano

Papa Francesco vieta la vendita di sigarette nella Città del Vaticano

88
CONDIVIDI

Papa Francesco ha ingaggiata una vera battaglia contro il fumo nella città santa. Dal prossimo anno infatti, sarà vietata la vendita di sigarette all’interno del Vaticano perché “fumare nuoce gravemente alla salute” ha dichiarato in una nota stampa il portavoce del Papa Greg Burke. Il fumo, secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, provoca ogni anno più di 7 milioni di morti e, nonostante la vendita di sigarette sia un fonte di reddito copiosa per la Santa Sede, è stata presa questa decisione come afferma Burke “Nessun profitto può essere legittimo se mette a rischio la vita delle persone“. Le sigarette all’interno del Vaticano possono essere acquistate sia dagli impiegati che dai pensionati, per una quantità massima di 5 stecche al mese ad un prezzo vantaggioso rispetto a quelle vendute sul suolo italiano, caricate di tasse decisamente molto alte. Per questo molti amici degli impiegati non fumatori che lavorano nella città santa, chiedono di comprarle per loro. Ecco dal 2018 questo non sarà più possibile.