Home Moda Donatella Versace ha deciso: non userò mai più pellicce nelle mie collezioni

Donatella Versace ha deciso: non userò mai più pellicce nelle mie collezioni

136117
CONDIVIDI

Dopo Gucci, Armani, Tom Ford, Elisabetta Franchi, Givenchy e Michael Kors, grandi firme di moda che hanno recentemente fatto scelte anti-fur, anche Donatella Versace ha deciso di eliminare definitivamente le pellicce dalle sue collezioni, lo riporta il sito Vogue.com.
In una recente intervista, la stilista ha dichiarato che non avrebbe più utilizzato la vera pelliccia animale in nessuno dei suoi disegni. “Pelliccia? Basta non le utilizzerò mai più”, ha detto. “Non voglio uccidere animali per fare moda. Non mi sembra giusto”.
Questa inaspettata decisione piuttosto audace, proviene da una casa di moda che ha ampiamente evitato il problema fino ad ora,ma oramai i tempi sono maturi per un cambio di rotta decisivo per scelte che si stanno sempre più orientando verso una moda etica, sostenibile, crueltyfree.
Indossare la pelliccia di animali brutalmente assassinanti è considerato out, un’orrore non più accettabile sempre più rifiutato dalla società, nonostante testimonial famose come Chiara Ferragni, spesso contestata ed insultata sui social proprio per le sue sponsorizzazioni di giacche e cappotti di pelliccia di volpi, visoni, coyote, continui ad usarle.
Detto questo, come designer, Donatella si è spostata verso un’agenda più politicamente guidata e socialmente consapevole nelle ultime stagioni, specialmente con i suoi abiti della Primavera 2018, che sono stati stampati con parole come unità, lealtà, coraggio e amore.
Una decisione che non può che farci piacere anche se arrivata molto tardi, ma meglio tardi che mai.
Brava Donatella