Home Economia Rottamazione cartelle bis, ecco come funziona, modulistica e scadenza

Rottamazione cartelle bis, ecco come funziona, modulistica e scadenza

113
CONDIVIDI

In vigore da poche ore la legge per la rottamazione bis delle cartelle esattoriali prevede regole più semplici per aderire alla definizione agevolata compreso un unico modello di domanda già disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, si tratta del modulo DA 2000/17 che consente di regolare i propri conti con il fisco pagando l’importo del debito senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. La definizione agevolata è stata riproposta con il pacchetto fiscale approvato qualche giorno fa dal Parlamento estendendo la misura anche alle cartelle comprese fra il 2000 e 2016 per le quali non è stata presentata una precedente domanda di rottamazione. La richiesta da inoltrare con il nuovo modulo va presentata entro il 15 maggio del 2018 e ci sono tre canali per inviare l’adesione, attraverso la sezione fai-da-te del portale dell’Agenzia delle Entrate, oppure tramite casella di posta elettronica certificata da cui possibile inoltrare il modulo, ed infine presso gli sportelli dell’Agenzia delle Entrate riscossione presenti sul territorio nazionale, esclusa la regione Sicilia.