Home Mondo Irlanda sotto choc, fosse comuni con 800 bambini in un orfanotrofio di...

Irlanda sotto choc, fosse comuni con 800 bambini in un orfanotrofio di Tuam

528
CONDIVIDI

Mentre in Italia, a due passi dal Vaticano, in maniera ciclica riaffiorano tentativi di attacco alla legge 194 che ricordiamo essere la legge che nel 1978 rese non criminale l’aborto e disciplinò l’intera materia, un gruppo di esperti, nella cattolicissima Irlanda ha confermato l’esistenza di una sepoltura di massa di 800 bambini di età variabile tre 35 settimane e 3 anni. Il risultato proviene da analisi sul Dna delle vittime. Siamo a Tuam, nella parte occidentale dell’ Irlanda del Nord e precisamente in una delle tante strutture religiose create per ospitare le ragazze madri, luogo che in attività  fino al 1965. Il lavoro di ricerca era iniziato anni fa e aveva già creato imbarazzo grave dentro gli ambienti ecclesiastici. Tutto questo in quella  Irlanda che ora sembra più nera che verde mentre abbiamo la conferma di quanto raccontato nella celebre pellicola dal titolo Philomena di Stephen Friars, datata 2013, che rivelò al grande pubblico il vizio temporale del Cattolicesimo, ossia violare i diritti civili, non riconoscerne i contenuti e restare fedeli ad un dogma con conseguenze a volte sconcertanti.