Home Politica Casalino: Sidoli (Ape), linguaggio da notte dei lunghi coltelli

Casalino: Sidoli (Ape), linguaggio da notte dei lunghi coltelli

195
CONDIVIDI

“L’audio di Rocco Casalino contro il Ministero dell’Economia è una grave minaccia ai giornalisti e ai funzionari dello Stato a cui non esprimiamo la nostra solidarietà. È inaccettabile che il portavoce del premier Conte si possa esprimere con toni da picchiatore”. Così in una nota Rinaldo Sidoli, Segretario di Alleanza Popolare Ecologista (Ape). “Non possiamo accettare che l’arroganza al potere mini le basi della nostra democrazia. La Repubblica Italiana non è un regime. Il M5s prenda le distanze dal portavoce del presidente del Consiglio, lo sanzioni e lo licenzi. La politica si deve impegnare a riportare il rispetto delle istituzioni, non ci può esprimere con toni squadristi che ricordano l’epurazione nazista dei vertici delle Sturmabteilungen, nella notte dei lunghi coltelli: ‘mega vendetta, regolamento di conti, sarà una cosa ai coltelli, ci concentreremo a far fuori tutti questi pezzi di m… del Mef’. Sono parole inaudite. Serve un sussulto di dignità nazionale contro queste minacce e insulti”, conclude Sidoli.