Home Politica Movimento Animalista, sondaggio IPR Marketing, voto certo 1,5%

Movimento Animalista, sondaggio IPR Marketing, voto certo 1,5%

337
CONDIVIDI
Sondaggio Movimento Animalista IPR
Sondaggio Movimento Animalista IPR

Il partito dell’onorevole Michela Vittoria Brambilla cresce nei sondaggi. Dopo la prima rilevazione di EMG Acqua per la 7, in data 25 settembre, era all’1,4%. Dopo quattro settimane sono stati registrati dei cali dovuti principalmente alla mancata esposizione mediatica del Movimento Animalista. L’on. Brambilla si è dovuta allontanare per una pausa materna, ma dopo il suo ritorno in tv a Carta Bianca, programma condotto da Bianca Berlinguer, l’istituto IPR Marketing ha descritto un partito in crescita a livello elettorale. Antonio Noto: “potenzialmente ha un voto certo di circa 1,5 punti, poi può avere un voto potenziale ancora di 2 punti e quindi ha un potenziale totale di voto di 3,5, dove noi diciamo che c’è una certezza sull’1,5, tenendo presente che la metà di questo 1,5 arriva da un elettorato indeciso, mentre l’altra metà dell’elettorato è di centrodestra. Ecco diciamo il partito animalista dell’onorevole Brambilla può essere in questo momento un piccolo valore aggiunto per la coalizione di centrodestra”. La Brambilla lo ha ribadito a più riprese, non sosterrà il Pd, sono troppi i punti che li dividono:

Non sarebbe possibile appoggiare un governo a guida centrosinistra, il programma di Renzi lo vediamo tutti i giorni da quasi cinque anni, Stiamo ai fatti: Renzi non ha alcun rispetto per le nostre istanze, anzi il suo governo e ora quello fotocopia di Gentiloni hanno attuato una sistematica politica di “distruzione” della protezione animale. Hanno condotto in porto provvedimenti devastanti per la difesa dei diritti degli animali.

Il Movimento Animalista vuole portare in Parlamento gente propria che sappia affrontare la questione animale e porre l’attenzione sulla tutela dei diritti degli animali. È un partito trasversale che raccoglie adesioni dai Verdi, al M5s, al centrodestra fino al Pd. A Carta Bianca arriva il commento finale lusinghiero di Tommaso Labate: “Al momento se i dati sono questi pesa in termini di sondaggi più del partito di Alfano, che è la seconda forza della maggioranza”. Il presidente della Consulta dei Presidenti del Movimento Animalista, Alessandro Mosso, giudica il risultato in maniera positiva: “cioè sopra lo sbarramento previsto dalla legge elettorale per l’ingresso in Parlamento”. Gli fa eco anche Rinaldo Sidoli, l’ex dirigente dei Verdi, ora alla guida del centro studi del partito degli animalisti: “Ricordiamoci ogni giorno dell’importanza storica di ciò che stiamo facendo, e sarà una vittoria che farà battere i cuori”.