Home Salute Basta comprare prodotti di bellezza che contengono questi ingredienti. Sono dannosi per...

Basta comprare prodotti di bellezza che contengono questi ingredienti. Sono dannosi per la salute

565
CONDIVIDI

Disintossicare il nostro corpo è il primo passo da fare per mantenerlo in salute. Estratti di frutta e verdure, centrifughe, alimentazione vegana e bio sono fondamentali per il detox, ma è necessario stare molto attenti anche a ciò che usiamo quotidianamente per la nostra pulizia e bellezza.

Perché?

Purtroppo, molti dei prodotti da bagno che troviamo nei negozi di tutto il mondo, sono pieni fino all’orlo di sostanze chimiche nocive che si accumulano nel nostro corpo, fino a far esplodere malattie. Le promesse fatte da aziende cosmetiche, i profumi accattivanti e il minor costo, inducono le persone a utilizzarli costantemente, ma non lasciatevi ingannare. In realtà bagnoschiuma, deodoranti e protezioni solari, possono essere molto nocivi se contengono queste sostanze chimiche, per cui è molto importante leggere la composizione di ciò che compriamo.

1. Sodium Lauryl Sulfate (SLS)

Definito come “forse l’ingrediente più pericoloso nei prodotti per la cura personale” può causare danni agli occhi, depressione, problemi respiratori, irritazione della pelle, perdita di capelli, danni ai principali organi come il cuore, il cervello e il fegato, negli animali.

L’SLS è facilmente assorbibile dalla pelle ed è particolarmente dannoso per i bambini. Miscelato con alcuni prodotti chimici, è noto per formare nitrosamine, composti cancerogeni. L’ SLS si trova principalmente nei prodotti per la cura dei capelli, dentifricio, bagnoschiuma e cosmetici.

2. Dietanolammina (DEA), Momoethanolamine (MEA) e trietanolammina (TEA)

Che cosa hanno in comune queste tre sostanze chimiche? DEA, MEA e TEA sono tutte “etanolammine,” sostanze impiegate per il suo effetto tampone, ossia per regolare il pH della formula del prodotto che però se miscelate con altre sostanze chimiche possono interferire con il funzionamento degli ormoni.

Queste sostanze chimiche influenzano negativamente il sistema riproduttivo maschile e femminile, e di conseguenza, lo sviluppo del cervello dei bambini cui genitori sono esposti. Esse colpiscono anche il fegato, reni e possono aumentare il rischio di formazione di cancro a causa della possibile creazione di sostanze cancerogene. DEA, MEA, TEA possono essere trovate in prodotti per la cura dei capelli, saponi, lozioni, cosmetici, profumi e creme solari.

3. Oxybenzone

I medici raccomandano di applicare la protezione solare per proteggerci dai tumori della pelle, ma secondo l‘Environmental Working Group, oltre la metà di tutti i prodotti solari contengono oxybenzone, una sostanza chimica che incredibilmente può potenzialmente portare al cancro della pelle. Questo prodotto chimico è anche un accrescitore dell’ormone, spesso trovato nel latte materno delle donne, può portare a problemi riproduttivi in ​​uomini e donne e endometriosi. L’oxybenzone si trova principalmente nelle creme solari.

4. Gli ftalati

Di tutte le sostanze chimiche utilizzate nella nostra vita di tutti i giorni, gli ftalati sono probabilmente i più comuni. Gli ftalati sono sostanze chimiche endocrino distruttive a base di petrolio originariamente utilizzati per rendere la plastica più flessibile. Secondo numerosi studi, gli effetti collaterali di ftalati comprendono: complicazioni del sistema riproduttivo, cancro al seno, cancro alla prostata, cancro alle ovaie, endometriosi, complicazioni respiratorie, allergie, obesità e casi di disturbi dello sviluppo nei bambini. Oltre alle plastiche, gli ftalati possono essere trovati in prodotti per la cura dei capelli, profumi, deodoranti, cosmetici, smalti, nail polish e saponi. La FDA non richiede che gli ftalati vengano etichettati in maniera specifica, quasi sempre sono denominati con il termine fittizio di “profumo” o “parfum”.

5. Glicole propilenico

Il glicole propilenico, un componente dei liquidi antigelo, si può trovare anche in molti prodotti da bagno di uso comune, per mantenerli umidi dopo l’apertura. Gli effetti negativi di questa sostanza chimica includono irritazione della pelle, lacrimazione oculare, fino ad arrivare a complicanze funzionali di fegato, rene e cervello. Il glicole propilenico può essere trovato in deodoranti, creme, prodotti per la cura dei capelli, bagnoschiuma shampoo e dentifrici.

6. Fragrance

Fragrance è usato come termine generico per una varietà di sostanze chimiche che non hanno bisogno di essere specificate, come ad esempio gli ftalati di cui sopra e del tè, molti dei quali possono essere tossici e / o cancerogeni. Alcuni sintomi delle sostanze chimiche in “fragrance” possono includere mal di testa e vertigini, problemi respiratori, irritazione della pelle,  complicanze riproduttive, vomito e tosse, ed effetti al sistema nervoso, causando depressione, iperattività, e irritabilità. “Fragrance” può essere trovato nella maggior parte dei prodotti da bagno commerciali.

Esistono moltissimi prodotti che non contengono sostanze chimiche dannose per la nostra salute, basta recarsi nelle erboristerie o cercare in internet case produttrici di cosmesi naturale, eviteremo così di esporci ulteriormente a fattori di rischio facilmente evitabili.