Home Spettacoli Sanremo 2018 Baglioni” abbiamo riportato al centro la musica, siamo temerari”

Sanremo 2018 Baglioni” abbiamo riportato al centro la musica, siamo temerari”

279
CONDIVIDI

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa della presentazione dell’edizione 2018 del Festival di Sanremo presentato da Claudio Baglioni che ricopre anche il ruolo di direttore artistico e i co-conduttori Michelle Hunziker e l’attore Pierfrancesco Favino, in onda da martedì 6 Febbraio fino al 10 su Rai 1 dalle ore 21:15.

Cinque serate che vedranno totalmente al centro la musica rinunciando ad elementi mediatici che hanno caratterizzato le recenti edizioni.
“Questo festival sarà una mostra, una rassegna di quello che la musica ci ha regalato da quando il festival è nato, insieme a me difatti siamo coetanei” afferma Baglioni “Sappiamo di fare un Sanremo temerario, non ci saranno sportivi astronauti e nessuna performance extra musicale. Il nostro motto è diventato Sanremo non ti temo”.

Le canzoni scelte saranno 20 dei big e 8 fra giovani “è stato molto difficile escludere le numerose proposte che abbiamo ricevuto perché erano tutte molto valide, ma abbiamo scelto quelle che abbiamo ritenuto più adeguate per questo festival che come ho ribadito è incentrato sulle canzoni” “avrei voluto portare sul palco il rap ma abbiamo riscontrato che è un genere musicale ancora lontano dal mondo sanremese”
“Il palco di Sanremo fa ancora molta paura ed è stato difficile convincere alcuni artisti a partecipare ma abbiamo cercato di rassicurarli realizzando una rassegna moderna, in cui si possa ascoltare buona musica e belle parole”
Non ci saranno eliminazioni ma classifiche di gradimento disaggregate: ogni sera si evidenzieranno tutte le canzoni che si trovano nella parte bassa della classifica, quelle che si trovano nella parte mediana e quella della parte alta, votate dalla giuria demoscopia e dalla sala stampa che esprimerà il proprio gradimento ogni singola sera.

Alla domanda fatta a Michelle Hunziker se abbia paura di salire nuovamente sul palco di Sanremo risponde:” 11 anni fa quando presentai con Baudo provammo molto poco e lui era un cuscino molto comodo su cui poggiarsi, quest’anno sono più consapevole e grazie al regista Duccio Forzano abbiamo provato moltissimo, quindi mi sento decisamente più sicura. Ci stiamo divertendo tanto”

Tra gli ospiti previsti in questa edizione Fiorello che ha affermato di voler fare da scalda sala, Laura Pausini che ha fatto sapere di avere una forte laringite ma spera di riuscire ad esibirsi ugualmente, tutto i cast del film “A casa tutti bene” con il regista Gabriele Muccino, Sting e Shaggy, James Taylor con Giorgia e il presentatore storico del Festival Pippo Baudo.

Tanti i tributi ai grandi protagonisti della musica italiana scomparsi da tempo «Cominceremo con Luis Bacalov cantato da Gianni Morandi, poi Il Volo omaggerà Sergio Endrigo, Gino Paoli e Danilo Rea canteranno Umberto Bindi e De André insieme a me, Lucio Battisti omaggiato da Pierò Pelù, Luigi Tenco e Giorgio Gaber,”
Main sponsor per la seconda volta consecutiva Tim che vedrà la voce di Mina nuovamente protagonista degli spot. Confermato il premio Tim music che premierà la canzone più scaricata su internet.

Il premio alla carriera sarà assegnato a Milva che però non salirà sul palco per questioni di salute, lo ritirerà per lei sua figlia.