Home Sport Svezia-Italia, Ventura esclude il miglior El Shaarawy

Svezia-Italia, Ventura esclude il miglior El Shaarawy

201
CONDIVIDI

Domani sera ci sarà Svezia-Italia, l’andata dei playoff per la qualificazione al mondiale di Russia 2018. Una partita apparentemente agevole, abbordabile sulla carta, ma che nasconde numerose insidie. Innanzitutto, gli azzurri non hanno disputato un buonissimo “pre-mondiale”, in secondo luogo Ventura sembra non riuscire a trovare il modulo adatto per la nazionale. Ancora una volta, infatti, l’assetto tattico verrà cambiato. Si passerà dal disastroso 4-2-4 (costato una sconfitta con la Spagna in una partita assai importante) all’inedito 3-5-2. Modulo tutto da collaudare, e potrebbe essere un rischio in una partita così importante quanto determinante. Svezia-Italia, Ventura lascia El Sharaawy in tribuna Un’altro aspetto che incuriosisce è il fatto che il Ct della nazionale, Giampiero Ventura, abbia deciso di lasciare in tribuna un giocatore come Stephan El Sharaawy, che sta attraversando un momento di grandissima forma. Vero è che nel 3-5-2 El Sharaawy centra come il cavolo a colazione, ma si sarebbe potuto provare a schierare un 4-3-3 con l’ala della Roma e Lorenzo Insigne sulle fasce.

Detto questo, andiamo ad analizzare le scelte del tecnico azzurro ruolo per ruolo.
Le probabili formazioni di Svezia-Italia: Zaza fuori per un problema fisico
L’Italia, a meno di sorprese dell’ultimo minuto, dovrebbe scendere così in campo: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti, Darmian; Immobile, Belotti.

Centrocampo folto, per avere più intensità, e attacco a due costituito da Ciro Immobile (anch’esso in un momento pazzesco, forse il migliore della carriera) e Andrea Belotti, attaccante del Torino appena rientrato da un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per un mese. Anche la difesa è solida, composta da tre giocatori della Juventus come Buffon, Barzagli e Chiellini, per non contare l’ex bianconero Leonardo Bonucci. A centrocampo invece torna Marco Verratti, non convocato per le precedenti partite del girone. A fargli compagnia giocatori già collaudati come Daniele De Rossi, Marco Parolo, Antonio Candreva e Matteo Darmian.

Domani il campo parlerà, e Giampiero Ventura avrà tutte le risposte di cui ha bisogno. Di cui noi tifosi abbiamo bisogno.