Home Sport In ricordo di Vincenzo Paparelli

In ricordo di Vincenzo Paparelli

276
CONDIVIDI

A pochi giorni dal caso “Anna Frank”, i tifosi della Lazio, in trasferta a Benevento, hanno voluto ricordare il 38esimo anniversario della morte di Vincenzo Paparelli, il tifoso ucciso da un razzo, il 28 Ottobre 1979 durante un derby capitolino. Dal settore ospiti, i tifosi laziali, hanno esposto uno striscione che recitava la famosa offesa che dovette subire sia la famiglia della vittima sia un intero popolo che da sempre porta nel cuore questa ferita. “Dieci, cento, mille Paparelli!” era il modo con il quale veniva oltraggiata la memoria di un povero ragazzo che in una domenica di tanti anni fa voleva semplicemente vedere la sua squadra del cuore. A corredo dello striscione sono stati elevati cartoncini con il volto di “Vincenzo”, tifoso di una squadra spesso travolta da eventi tragici che hanno insanguinato la sua storia di 117 anni ma che non hanno mai scalfito il sentimento di appartenenza della gente attorno ad una “maglia” che è tornata quest’anno, seguendo il suo destino ciclico, ai vertici del calcio italiano.