Home Cronaca Fase 2: Grande raccordo anulare di Roma senza code e bar che...

Fase 2: Grande raccordo anulare di Roma senza code e bar che rimangono chiusi

143
CONDIVIDI

la notizia

Il traffico di Roma con il Covid-19
Il traffico di Roma con il Covid-19

Nel giorno tanto atteso dell’avvio della fase 2, Roma si presenta tranquilla, quasi deserta. I tempi di percorrenza del Grande raccordo anulare sfiorano quelli agostani e da Anagnina a Laurentina i tabelloni indicano appena sette minuti di tragitto. Alla stessa maniera si presentano le strade del centro, dove autobus solitamente all’orlo della capienza oggi viaggiano con una o due persone a bordo. I cumuli di bollette infilate sotto le vetrine mostrano negozi chiusi da settimane e che attendono forse la fase 3 per riaprire. Anche i bar che da oggi possono effettuare servizio da asporto mostrano i segni della sofferenza, di una citta’ che e’ rimasta chiusa a casa. Molti bar del centro hanno preferito rimanere con le saracinesche abbassate, ma anche chi ha aperto si mostra sconsolato. Eddy, titolare del bar a piazza San Claudio, a due passi dalla Camera dei Deputati, aspetta i clienti fuori dal locale. “Ho aperto solo perche’ a stare a casa mi annoio, ma da stamattina ho fatto solo una decina di caffe’. Non so neppure se conviene stare qui” confida. In effetti, la maggioranza dei dipendenti pubblici che affollano i banconi della ristorazione del centro e’ rimasta a lavorare in smart working e probabilmente sara’ cosi’ ancora per un po’.