Home Cronaca Picchia la giovane moglie, pachistano arrestato a Fiano Romano

Picchia la giovane moglie, pachistano arrestato a Fiano Romano

139
CONDIVIDI

la notizia

Violenza domestica
Violenza domestica

Un uomo di 30 anni, di origine pachistana, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Fiano Romano con l’accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie, connazionale di 24 anni. I militari, a seguito della richiesta di aiuto giunta al numero unico per le emergenze 112 da parte di un vicino di casa, sono intervenuti presso un’abitazione del Comune alla porte di Roma dove hanno trovato la donna con vistose tumefazioni intorno agli occhi. La vittima ha raccontato ai carabinieri di essere giunta in Italia da 4 mesi per raggiungere il marito, facchino presso una società, che vive a Fiano Romano già da 2 anni. Accompagnata in caserma, poi, mediante l’ausilio di un interprete, ha denunciato di essere stata percossa dal marito per futili motivi e che i maltrattamenti erano cominciati subito dopo il suo arrivo a Fiano. Sul posto è arrivato anche il personale sanitario del 118 per soccorrere la vittima, la quale, però, ha rifiutato le cure. Il malvivente è stato portato presso l’abitazione di un parente, in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Rieti.