Home Mostre SACCA gallery raddoppia con uno spazio vetrina nel centro storico di Modica

SACCA gallery raddoppia con uno spazio vetrina nel centro storico di Modica

308
CONDIVIDI notizia
SACCA
SACCA

A Modica, al numero civico 152 del corso principale, arriva “Temporary SACCA”. Uno spazio vetrina che, fino al 9 gennaio 2022, ospiterà e presenterà alcuni lavori di artisti e designer promossi dalla galleria d’arte SACCA.

La scelta di Modica non è casuale. Infatti, la città della Contea, oltre ad essere uno dei fiori all’occhiello della provincia iblea, nonché della Sicilia, è la città dell’ideatore di SACCA, Giovanni Scucces.

Fra i nomi che è possibile trovare stabilmente in galleria abbiamo gli artisti Davide Bramante, Daniele Cascone, Giuseppe Costa, Loredana Grasso, Laboratorio Saccardi, Marilina Marchica, Manuele Mirabella, Ettore Pinelli, Gabriele Salvo Buzzanca, Federico Severino, Giuseppe Vassallo, Sara Vattano, Vlady, ma anche designer (o designer-artisti) come Desideria Burgio, Nicolò Caruso, Gabriele D’Angelo, Gaetano Di Gregorio, Gloria Di Modica, Alessandra Grasso, Luca Maci, Luigi Napolitano, Stella Orlandino, Andrea Pirrone, Danilo Randazzo, Antonio Sunseri, Mario Trimarchi e sodalizi come quelli fra Davide, Livio e Matthias con Crita o Mimma Occhino e Margherita Alioto con Officina77, nonché marchi e aziende quali Desuir, con le prestigiose ceramiche di Santo Stefano di Camastra, Kimano, Trame Siciliane, Zag.

Tutte eccellenze che, in modi diversi, sono legate o riconducibili alla Sicilia; e ai siciliani che, con il loro operato e la propria creatività, cercano di contribuire a portare lustro a questa isola, non solo nel territorio in questione, ma anche, e probabilmente ancor più, al di fuori.

In esposizione anche le cassette d’artista in tiratura limitata realizzate in collaborazione con le cantine Frasca, Quignones, Di Giovanna e gli artisti Giuseppe Costa, Marilina Marchica, Gabriele Salvo Buzzanca, Federico Severino e Giuseppe Vassallo.
Non delle semplici cassette di vino, ma dei multipli d’arte realizzati su legno e impreziositi a mano da ciascun artista con particolari unici. Al loro interno custodiscono due pregiate bottiglie selezionate da ciascuna cantina. Un regalo elegante e ricercato che contribuirà ad allietare i cenoni dei prossimi giorni. E il giorno seguente ci sarà l’opera a suggellare un ricordo e ad abbellire la vostra casa o quella dei vostri cari. (leggi la notizia o scarica il comunicato e gli approfondimenti qui)

L’attività naturalmente prosegue regolarmente nella sede della galleria a Pozzallo, ove attualmente è visitabile anche la mostra Artìfera, in corso fino all’8 gennaio. E come sempre l’ampia offerta di SACCA la trovate pure online (www.sacca.online).