Home Mondo Giappone pronto a estendere di un mese lo stato d’emergenza

Giappone pronto a estendere di un mese lo stato d’emergenza

190
CONDIVIDI

la notizia

Shinzo Abe
Shinzo Abe

Il governo giapponese è pronto a estendere di un mese lo stato d’emergenza in vigore in tutto il paese per contenere la pandemia di coronavirus. Lo ha annunciato il premier Shinzo Abe nel corso di una conferenza stampa. Lo stato d’emergenza, entrato in vigore il 7 aprile scorso inizialmente per sole sette regioni, scadrà il prossimo 6 maggio. Abe ha tuttavia affermato di aver dato istruzione al ministro incaricato della gestione dell’emergenza, Yasutoshi Nishimura, di preparare l’estensione del provvedimento. “Dopo aver ricevuto un rapporto del nostro gruppo di esperti, ho chiesto al ministro Nishimura di prepararsi all’estensione di circa un mese dello stato d’emergenza come scenario base”, ha affermato il capo del governo di Tokyo. Abe ha aggiunto tuttavia di essere in costante contatto con gli esperti per studiare la situazione nelle diverse parti del paese: “Ascolteremo la loro opinione e speriamo di prendere una decisione entro il prossimo 4 maggio”. Secondo il premier, il Giappone è riuscito finora a evitare un forte aumento dei contagi come accaduto in altri paesi del mondo, ma occorrono ancora “cautela e vigilanza”. In Giappone sono state registrati finora 14.300 casi di contagio e 432 decessi per Covid-19. Lo stato d’emergenza non prevede misure restrittive come quelle in vigore in Europa e negli Stati Uniti, ma permette ai governatori di limitare i movimenti dei cittadini e di tenere chiuse le aziende. Non sono tuttavia previste multe in caso di violazione.