Home Politica Raggi, oggi è stato inferto un duro colpo al clan Spada di...

Raggi, oggi è stato inferto un duro colpo al clan Spada di Ostia

418
CONDIVIDI

la notizia

Virginia Raggi
Virginia Raggi

“Oggi è stato inferto un duro colpo ad un clan criminale del litorale di Roma, il clan Spada di Ostia. È stata disposta dal Tribunale di Roma la confisca definitiva dei loro beni: un “tesoro criminale” di circa 18 milioni di euro fatto di ville, negozi, locali, macchine ma soprattutto società. La Guardia di Finanza ha confiscato un vero e proprio impero imprenditoriale di bar, sale slot, distributori di carburanti, palestre, scuole di danza, autosaloni e realtà edilizie. Tra i beni confiscati anche la palestra di boxe a Ostia dove Roberto Spada nel 2017 diede una testata al giornalista Daniele Piervincenzi. Secondo i magistrati, tutto questo sarebbe stato accumulato negli anni con estorsioni, usura e traffico di droga. Avete capito bene: un clan criminale che si è arricchito grazie alla sofferenza e il dolore di chi era in difficoltà.

Abbiamo sempre condannato questi comportamenti. La nostra Amministrazione non ha voltato lo sguardo quando si è trattato di prendere decisioni per altri forse scomode, in tutti i quartieri della città e nello splendido territorio del litorale romano.Così è stato quando abbiamo deciso di abbattere le villette abusive dei Casamonica o quando, dopo decenni di speculazioni, abbiamo avviato l’iter per eliminare il cosiddetto “lungomuro” di Ostia per restituire l’accesso e la vista del mare ai cittadini romani.

Ci sono porzioni di città che qualcuno credeva, e crede ancora, preda degli appetiti criminali delle cosche che strozzano le famiglie ed avvelenano l’economia di Roma. Ci sono porzioni di città che qualcuno credeva, e crede ancora, preda degli appetiti criminali delle cosche che strozzano le famiglie ed avvelenano l’economia di Roma.
Noi non abbassiamo lo sguardo e continueremo sempre a denunciare. Siamo al fianco dei cittadini onesti, della magistratura e delle forze dell’ordine. Le istituzioni unite vincono”. Commenta così il sindaco di Roma, Virginia Raggia, il blitz della Guardia di Finanza che ha portato al sequestro di tutti beni degli Spada.