Home Politica San Lorenzo: Ziccaro (Ape), quartiere ormai è terra di nessuno

San Lorenzo: Ziccaro (Ape), quartiere ormai è terra di nessuno

324
CONDIVIDI

“A San Lorenzo è stata stuprata una trentenne inglese da un nordafricano, i fatti sono avvenuti il 6 ottobre, ma la notizia è stata confermata solo oggi. La donna si trovava a Roma per seguire alcuni corsi per diventare insegnante. È accaduto nei pressi del muro di cinta del cimitero monumentale del Verano a San Lorenzo. E pochi giorni fa l’orrore su una slovacca. Questo quartiere è diventato una terra di nessuno dove prolifera la delinquenza per mancanza di controlli e forze dell’ordine”. Così in una nota Andrea Ziccaro, segretario di Alleanza Popolare Ecologista di Roma. “Le passeggiate di Salvini non servono a niente – spiega – i cittadini hanno bisogno di una presenza costante dello Stato. Lo spaccio e la criminalità avviene da anni e non si è voluto fare nulla. Il degrado figlio dell’inefficienza della giunta Raggi coinvolge tutta la Capitale, ma in particolare San Lorenzo dove le attività commerciali sono dovute scappare lasciando posto ai minimarket bengalesi”. Conclude Ziccaro: “vietare il consumo di alcolici dopo le 21 è l’ennesima pagliacciata di una Giunta che non sapendo come garantire la sicurezza dei suoi cittadini si inventa norme proibizionistiche per niente attinenti alla tragica vicenda di Desirée. Il Ministero dell’interno invii un presidio fisso a San Lorenzo e proceda con l’identificazione di tutti gli irregolari. Le strade e le piazze devono tornare ai cittadini.“